Tarantelluccia.it

Vincenzo Valente

Le canzoni napoletane incise da Enrico Caruso

Agli albori della discografia Enrico Caruso può essere senza dubbio considerato uno dei pionieri della discografia mondiale, il primo grande artista lirico ad incidere la sua voce su disco. Nel 1902 quella nuova tecnologia era ormai matura per prendere il posto della più vecchia a cilindro. Quello stesso anno, dietro un compenso di cento sterline, […]

L'epoca d'oro della canzone napoletana

La Belle Epoque e l’epoca d’oro della canzone napoletana Tra la fine dell’ottocento e l’inizio della prima guerra mondiale l’Europa vive un periodo straordinario: la Belle Époque (l’epoca bella). È innanzitutto un periodo di pace: finalmente nel vecchio continente non ci sono più guerre fratricide. È poi un periodo di grande splendore per l’arte e […]

Ninuccia

(Gianbattista De Curtis 1894) Se dice che a Tuledo nc’è na rosa ca, cchiù d’ ’o sole, li bellizze tene. È sempe fresca, è sempe cchiù addirosa. Tanto ch’è bella, chi v’ ’o ppò cuntà? Io nun voglio gran cosa, io nun cerco nu regno, ma vurrìa chella rosa sulamente addurà. Io, si tenesse ’a […]

'A Sirena

(Salvatore Di Giacomo 1898) Quanno ‘a luna, affacciánnose ‘a cielo, passa e luce e, ‘int’a ll’acqua, se ‘mmira e ce stenne, d’argiento, nu velo, mentre ‘o viento da sera suspira; quanno io sento, pe’ st’aria addurosa, comma voce da terra luntana, lenta lenta, suná na campana… ‘ntenneruto, mme metto a vucá… Tutte mme diceno: “Pe’ […]

La canzone napoletana umoristica nell'opera di Roberto Murolo

Oltre ad essere stato un grande interprete, Roberto Murolo si è dimostrato anche un prezioso studioso della canzone napoletana. Tanto che, come ho già avuto modo di osservare in un precedente articolo, uno dei suoi più grandi meriti è stato quello di realizzare L’Antologia cronologica della canzone partenopea. Dodici album dove l’artista canta voce e […]

Salvatore Di Giacomo, il sommo poeta della canzone classica napoletana

Salvatore Di Giacomo (Napoli, 12 marzo 1860 – Napoli, 4 aprile 1934) può essere considerato senza tema di smentita il sommo poeta della canzone classica napoletana. È con lui che prende forma la canzone d’autore, è con lui che la canzone napoletana – e quindi la canzone in generale – assurge a vera forma d’arte. […]