Tarantelluccia.it

So’ le sorbe e le nespole amare

Categoria: Testi canzoni napoletane
Data inserimento: 26 agosto, 2012
Autore: Lo Guarracino

(Leonardo Vinci 1719)

Leonardo Vinci, autore di So’ le sorbe e le nespole amare

So’ le sorbe e le nespole amare,
So’ le sorbe e le nespole amare,
ma lo tiempo le fa maturare
e chi aspetta se ll’adda magnà,
se ll’adda magna’, se l’adda magnà,
se ll’adda magna’, se l’adda magnà,

So’ le sorbe e le nespole amare ,
ma lo tiempo le fa maturare
e chi aspetta se ll’adda magnà,
se ll’adda magna’, se l’adda magnà,
se ll’adda magna’, se l’adda magnà,

Accussì so’ le femmene toste,
che s’arrangiano quanno t’accuoste,
tiempo e purchie le fanno ammullà,
tiempo tiempo, purchie purchie,
tiempo e purchie le fanno ammullà

Per i non napoletani

  • magnà = mangiare
  • accussì = così
  • s’arrangiano = si arrabbiano
  • t’accuoste = ti accosti
  • purchie = soldi
  • stutà = spegnere
  • ammullà = ammorbidire

Argomenti trattati , ,

Mimmo GuarinoCiao! Mi chiamo Mimmo Guarino alias “Lo Guarracino” e sono il creatore di questo blog. Mi sono innamorato della canzone napoletana grazie alla voce del grande Roberto Murolo, a mio avviso il più grande interprete di questa nobile forma d’arte.

3 Responses to “So’ le sorbe e le nespole amare”

  1. Giovanni Boccanfuso scrive:

    La sta ‘a chiesa e di rimpetto sta ‘a sposa. chill’ ‘nfamone chiù tardo cca vene, mo si sposa e che ccore che ten e nisciuno esiste pe mme..e nce permesso e ve di’ ‘na parlola? – nun c’è niente ca ‘o Signore t’ha manna – ijo puverella nun so, vide bbuono chi song e chi si…é una camzone che cantava la mia mamma nata nel 1905 E’ la storia di una ragazza incinta e abbandonata dall’ uomo che è in procinto di sposarsi con un’ altra la sposa che è difronte alla chiesa,,,,,vorrei conoscere il testo completo e addirittura “Miracolo” cantata o recitata. è possibile GRAZIE qualunque sia lì esito della ricerca o della risposta

  2. vincenzo di rosa scrive:

    gentile Signore, p.f vorrei sapere ,se ha ricevuto indicazioni da qualcuno in merito al testo di quella Canzone che sua madre cantava …la sta a chiesa e di rimpetto sta a sposa, ecc. ecc. una coincidenza casuale,anch`io mi ricordo mia madre che cantava le stesse parole della medesima Canzone vagamente ricordo pure il motivo, ma il titolo niente, non l`ho mai saputo, in caso avesse ricevuto se pur qualche vaga indicazione le sarei veramente grato se me la passasse, cordiali saluti

  3. vincenzo di rosa scrive:

    gentile signor Boccanfuso
    Ho continuato a cercare il testo di quella canzone che lei ha ascoltato qualche volta cantata da sua madre, niente. Non conoscono ne il testo tantomeno il motivo in questi due anni trascorsi. Magari Lei è stato più bravo e fortunato di me e gli è capitata fra le mani. Le sarei infinitamente grato se me la passasse. Ringrazio comunque.
    Distinti saluti

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>