Tarantelluccia.it

‘O cunto ‘e Masaniello

Categoria: Testi canzoni napoletane
Data inserimento: 9 agosto, 2017
Autore: Lo Guarracino

(Anonimo ‘700)

A lu tiempo de la malora
Masaniello è ‘nu piscatore,
piscatore nun le rincresce
Masaniello se magna ‘nu pesce.
Vene subbeto ‘o Vicerrè
chistu pesce spett”a mme
tutt”a mme e niente a tte
po’ si ‘a tassa vuo’ pava’,
chistu pesce t”o può ‘mpigna’…
A lu tiempo de la malora
Masaniello è ‘nu piscatore.

A lu tiempo de trivule ‘mpizze
Masaniello se veste ‘a scugnizzo,
‘nu scugnizzo stracciato e fetente,
Masaniello se magna ‘e semmente.
Vene subbeto ‘o Vicerrè
‘sta semmenta spett’a mme
tutt’a mme e niente a tte
cu ‘a semmenta tu te ‘ngrasse,
e t”a metto n’ata tassa…
A lu tiempo de trivule ‘mpizze
Masaniello se veste ‘a scugnizzo…

A lu tiempo de li turmiente
Masaniello se veste ‘a fuiente.
Senza rezza e senza cchiù varca,
fa ‘nu vuto a’ Maronna ‘e ll’Arco..
Vene ‘o prevete e ‘o Vicerrè
‘sta Maronna spett’a mme
tutt’a mme e niente a tte,
chesta è a tassa p”o Pataterno,
o vai subbeto all’inferno..
A lu tiempo de li turmiente
Masaniello se veste a fuiente.

A lu tiempo d”a disperazione
Masaniello se veste ‘a lione
‘nu lione cu ll’ogne e cu ‘e riente,
tene ‘a famma e tutt”e pezziente.
Vicerrè mò fete ‘o ccisto
songo ‘o peggio cammurrista,
io me songo fatto ‘nzisto,
e cu ‘a ‘nziria ‘e Masaniello
faje marenna a sarachiello…
A lu tiempo d”a disperazione
Masaniello se veste ‘a lione.

A lu tiempo de’ primmavera
Masaniello se veste ‘a bannera.
‘Na bannera ca ‘o popolo bascio
sona arreto tammorra e grancascia.
Attenzione… battaglione
s’è sparato ‘nu cannone,
è asciuto pazzo lu patrone,
ogge ‘nce ha avasciato ‘o ppane
ma nun saje fino a dimmane…
A lu tiempo de’ primmavera
Masaniello se veste ‘a bannera.

A lu tiempo de’ trarimiento
Masaniello ‘o vestono ‘argiento,
tutt’argiento ‘e signure cumpite
mò ce ‘o coseno ‘stu vestito.
Dice subbeto ‘o Vicerrè
simmo eguale io e te
pazziammo cucù e settè,
si rispunne a chist’invito,
t’aggia cosere n’atu vestito…
A lu tiempo de’ trarimiento
Masaniello ‘o vestono ‘argiento.

A lu tiempo de’ li ‘ntrallazze
Masaniello è bestuto da pazzo.
Quanno tremma e ‘o vestito se straccia,
pure ‘o popolo ‘o sputa ‘nfaccia
‘Stu vestito fa appaura
Masaniello se spoglia annuro,
‘a Maronna nun se ne cura
po’ si ‘a capa ‘nterra ce lassa
accussì pava ll’urdema tassa.
A lu tiempo de’ li ‘ntrallaze
Masaniello è bestuto da pazzo.

A lu tiempo de ‘sti gabelle
Masaniello è Pulicenella.
Si è rimasto cu ‘a capa a rinto
ll’ate ridono areto ‘e quinte.
Po’ s’aumenta ‘o ppane e ll’uoglio
saglie ‘ncoppa n’atu ‘mbruoglio
tira ‘o popolo ca ce cuoglie,
nun ce appizza mai la pelle
chi cummanna ‘sti guarattelle.
A lu tiempo de ‘sti gabelle
Masaniello è Pulicenella

A lu tiempo de’ chisti scunfuorte
Masaniello è bestuto da muorto.
Dint”a nicchia ‘na capa cu ll’ossa
nce ha lassato ‘na coppola rossa.
Chesta coppola dà ‘na voce,
quanno ‘a famme nun è doce,
quann”o popolo resta ‘ncroce,
quanno pave ‘stu tributo
pure ‘a tassa ‘ncopp”o tavuto.
A lu tiempo de chisti scunfuorte
Masaniello è bestuto da muorto.
Masaniello s”o credono muorto…

Per i non napoletani

  • semmente = semi
  • bannera = bandiera
  • fuiente = battente (figura tipica della devozione religiosa campana)
  • coseno = cuciono
  • ‘ntrallazze = imbrogli, sotterfugi
  • appizza = rimette, perde
  • guarattelle = teatrino (in senso figurato)
  • tavuto = bara

Mimmo GuarinoCiao! Mi chiamo Mimmo Guarino alias “Lo Guarracino” e sono il creatore di questo blog. Mi sono innamorato della canzone napoletana grazie alla voce del grande Roberto Murolo, a mio avviso il più grande interprete di questa nobile forma d’arte.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>