Tarantelluccia.it

Ninuccia

Categoria: Testi canzoni napoletane
Data inserimento: 20 settembre, 2013
Autore: Lo Guarracino

(Gianbattista De Curtis 1894)

Gianbattista De Curtis, autore del testo di Ninuccia

Se dice che a Tuledo nc’è na rosa
ca, cchiù d’ ’o sole, li bellizze tene.
È sempe fresca, è sempe cchiù addirosa.
Tanto ch’è bella, chi v’ ’o ppò cuntà?

Io nun voglio gran cosa,
io nun cerco nu regno,
ma vurrìa chella rosa
sulamente addurà.

Io, si tenesse ’a voce e ’o ppoco ’e sciorte,
mme faciarrìa sentì cu ’sta canzone.
Ninuccia mia, pe’ te ne piglio ’a morte,
stu core nun se vò’ capacità.

Io nun voglio gran cosa,
io nun cerco nu regno,
ma vurrìa chella rosa
sulamente addurà.

Io passo pe’ Tuledo tutt’ ’e ssere,
’a guardo e nun mme stanco d’ ’a guardà.
’A penzo e nun mme lassa stu penziero
e, doppo muorto, chi s’ ’a vò’ scurdà?

Io nun voglio gran cosa,
io nun cerco nu regno,
ma vurrìa chella rosa
sulamente addurà.

Per i non napoletani

  • Tuedo = via Toledo, famosa strada di Napoli
  • addirosa = profumata
  • vurrìa = vorrei
  • addurà = odorare
  • sciorte = buona sorte, fortuna
  • faciarrìa = farei

Argomenti trattati , ,

Mimmo GuarinoCiao! Mi chiamo Mimmo Guarino alias “Lo Guarracino” e sono il creatore di questo blog. Mi sono innamorato della canzone napoletana grazie alla voce del grande Roberto Murolo, a mio avviso il più grande interprete di questa nobile forma d’arte.

One Response to “Ninuccia”

  1. Yuti scrive:

    Ciao, gentilmente potreste pubblicare gli accordi di questa canzone?

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>