Tarantelluccia.it

Napulitanata

Categoria: Testi canzoni napoletane
Data inserimento: 24 agosto, 2012
Autore: Lo Guarracino

(Salvatore Di Giacomo 1884)

Salvatore Di Giacomo, autore del testo di Napulitanata

Uocchie de suonno, nire, appassiunate,
ca de lu mmèle la ducezza avite,
pecché, cu sti gguardate ca facite,
vuje nu vrasiero ‘mpietto mm’appicciate?…

Ve manca la parola e mme parlate,
pare ca senza lacreme chiagnite,
de ‘sta faccella janca ánema site,
uocchie belle, uocchie doce, uocchie affatate!…

Vuje ca ‘nziem’a li sciure v’arapite
e ‘nzieme cu li sciure ve ‘nzerráte,
sciure de passione mme parite.

Vuje, sentimento de li ‘nnammurate,
mm’avite fatto male e lu ssapite…
Uocchie de suonno, nire, appassiunate!…

Per i non napoletani

  • napulitanata = come dire, … un qaualcosa prettamente napoletana
  • mmèle = miele
  • vrasiero = braciere
  • ‘mpietto = in petto
  • appicciate = accendete
  • chiagnite = piangete
  • janca = bianca
  • ‘nziem = assieme
  • sciure = fiori
  • arapite= aprite

Argomenti trattati

Mimmo GuarinoCiao! Mi chiamo Mimmo Guarino alias “Lo Guarracino” e sono il creatore di questo blog. Mi sono innamorato della canzone napoletana grazie alla voce del grande Roberto Murolo, a mio avviso il più grande interprete di questa nobile forma d’arte.

2 Responses to “Napulitanata”

  1. Antonio De Filippis scrive:

    Stupenda canzone che esprime tutto il “romanticismo caldo” napoletano, giudicata sublime da me napoletano.

  2. Marilena scrive:

    Trovo insuperabile l’interpretazione che di questa bellissima canzone da il grande Tito Schipa, voce di grande bellezza, raro garbo nel porgere, chiarissima pronuncia così che anche io che non sono napoletana posso capire ogni parola

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>