Tarantelluccia.it

Maria Marì

Categoria: Testi canzoni napoletane
Data inserimento: 21 luglio, 2012
Autore: Lo Guarracino

(Vincenzo Russo 1904)

Vincenzo Russo, autore del testo di Maria Marì

Arápete fenesta!
Famme affacciá a Maria,
ca stóngo ‘mmiez’â via…
speruto d”a vedé…

Nun trovo n’ora ‘e pace:
‘a notte ‘a faccio juorno,
sempe pe’ stá ccá attuorno,
speranno ‘e ce parlá!

Oje Marí’, oje Marí’,
quanta suonno ca perdo pe’ te!
Famme addurmí,
abbracciato nu poco cu te!
Oje Marí’, oje Marí’!
Quanta suonno ca perdo pe’ te!
Famme addurmí…
oje Marí’, oje Marí’!

‘Mmiez’a stu ciardeniello,
ce ride ‘a malvarosa…
Nu lietto ‘e fronne ‘e rosa
aggio fatto pe’ te…

Viene che ‘a notte è doce,
‘o cielo ch’è nu manto…
Tu duorme e io te canto
‘a nonna a fianco a te…

Oje Marí’, oje Marí’,
quanta suonno ca perdo pe’ te!
Famme addurmí,
abbracciato nu poco cu te!
Oje Marí’, oje Marí’!
Quanta suonno ca perdo pe’ te!
Famme addurmí…
oje Marí’, oje Marí’!

Pare che giá s’arape
na sénga ‘e fenestella…
Maria cu ‘a manella,
nu segno a me mme fa!

Sòna chitarra mia!
Maria s’è scetata!…
Na scicca serenata,
facímmole sentí:

Oje Marí’, oje Marí’,
quanta suonno ca perdo pe’ te!
Famme addurmí,
abbracciato nu poco cu te!
Oje Marí’, oje Marí’!
Quanta suonno ca perdo pe’ te!
Famme addurmí…
oje Marí’, oje Marí’!

Argomenti trattati ,

Mimmo GuarinoCiao! Mi chiamo Mimmo Guarino alias “Lo Guarracino” e sono il creatore di questo blog. Mi sono innamorato della canzone napoletana grazie alla voce del grande Roberto Murolo, a mio avviso il più grande interprete di questa nobile forma d’arte.

4 Responses to “Maria Marì”

  1. Anna scrive:

    Questa canzone è bellissima!!!!!!Ogni volta che la risento mi ricorda mio nonno che la fischiettava alla mia nonna che si chiamava Maria……che meraviglia!!!!!!!!
    Ciao Mimmo, buona giornata

    Anna

  2. Angelo scrive:

    La musica napoletana e questa canzone in particolare, sono come le opere di Totò; non ti stanchi mai di vederli. In questo caso ascoltare questa canzone è voler sognare e poiché i sogni accompagnano la nostra vita, questa canzone come tutta la musica napoletano è eterna.

  3. manuela scrive:

    Cantavo il ritornello di questa canzone a mia figlia nella pancia quando eri incinta. Adesso che e’grandicella, quando gliela canto si calma, mi sorride e la canta con me. Bellissima!

  4. william henry kleckner scrive:

    … una canzone da meraviglia!
    ho letto da poco che persino Enrico Caruso la incise ma, severissimo giudice di sé stesso, si diede ordine di non pubblicarla come disco, distruggendo la matrice; chissà che meraviglia cantata da lui, Del resto non volle mai più cantare Santa Lucia Luntana dopo essersi commosso a cantarla per degli emigranti che andavano in guerra.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>