Tarantelluccia.it

Margarita de Paréte

Categoria: Testi canzoni napoletane
Data inserimento: 4 novembre, 2013
Autore: Lo Guarracino

(Pasquale Cinquegrana 1891)

Foto di Pasquale Cinquegrana, autore del testo di Margarita de Paréte

Margarita de Paréte
era ‘a sarta d’ ‘e ssignore,
se pugneva sempe ‘e ddete
pe’ penzare a Salvatore.

Margarí’, hê perzo a Salvatore.
Margarí’, ma ll’ommo è cacciatore.
Margarí’, nun ce haje colpa tu,
chello ch’è fatto è fatto,
‘un ne parlammo cchiù.

E’ caduta dint’ a rezza
chella povera senzélla,
se tagliasse chella trezza,
se facesse munacella.

Margarí’, hê perzo a Salvatore.
Margarí’, ma ll’ommo è cacciatore.
Margarí’, nun ce haje colpa tu,
chello ch’è fatto è fatto,
‘un ne parlammo cchiù.

Dice ‘a gente che a Parete,
c’è na fonte ‘mmiez’ê ppiante
e chi passa e tene sete,
guarda, véve e passa ‘nnante.

Margarí’, hê perzo a Salvatore.
Margarí’, ma ll’ommo è cacciatore.
Margarí’, nun ce haje colpa tu,
chello ch’è fatto è fatto,
‘un ne parlammo cchiù.

Argomenti trattati , ,