Tarantelluccia.it

‘A serenata ‘e Pullicenella

Categoria: Testi canzoni napoletane
Data inserimento: 18 settembre, 2013
Autore: Lo Guarracino

(Libero Bovio 1911)

Libero Bovio, autore del testo di A serenata e Pullicenella

E sto’ aspettanno cu stu mandulino
ll’ora che, ‘a cielo, se ne trase ‘a luna…
mme so’ nascosto dint’a nu ciardino,
pe’ nun ‘o ffá assape’
ca so’ semp’io ca cerco scusa a te.

Te voglio tantu bene!
Te voglio tantu bene!
T”o ddico zittu, zittu,
zittu, zitto…
ca, si allucco, ‘a gente
ca nun sape niente,
pò senti’:
“Te voglio bene!”

Mme metto scuorno ‘e fá sape’ a ll’amice
ca “tinco tinco” torno e faccio pace.
Si ‘appura ‘a gente, Napule che dice?
Ca mm”e vvoglio fá fá,
sott’a chist’uocchie, cierti ‘nfamitá?

Te voglio tantu bene!
Te voglio tantu bene!
T”o ddico zittu, zittu,
zittu, zitto…
ca, si allucco, ‘a gente
ca nun sape niente,
pò sentí:
“Te voglio bene!”

Na vota ero ‘o cchiù guappo ‘e ll’Arenella:
tenevo ‘nnammurate a mille a mille…
e mo mme faje chiammá “Pulicenella”…
Ma tu ce pienze o no,
ch’éro nu guappo – guappo overo – e mo?

Te voglio tantu bene!
Te voglio tantu bene!
T”o ddico zittu, zittu,
zittu, zitto…
ca, si allucco, ‘a gente
ca nun sape niente,
pò sentí:
“Te voglio bene!”

Per i non napoletani

  • trase = rientra
  • ciardino = giardino
  • allucca = grida, urla
  • mme metto scuorno = mi vergogno
  • appura = accerta, scopre
  • Arenella = un quartiere di Napoli
  • ‘nnammurate = fidanzate, innamorate

Argomenti trattati , ,

Mimmo GuarinoCiao! Mi chiamo Mimmo Guarino alias “Lo Guarracino” e sono il creatore di questo blog. Mi sono innamorato della canzone napoletana grazie alla voce del grande Roberto Murolo, a mio avviso il più grande interprete di questa nobile forma d’arte.

6 Responses to “‘A serenata ‘e Pullicenella”

  1. Massimo D'Argenzio scrive:

    Molti testi portano la data del 1916

  2. Mario scrive:

    Chiedo gentilmente a chi possa aiutarmi. Ho sentito alcuni versi di una canzone napoletana ma, non sono riuscito a trovarla eppure ho cercato da tutte le parti. Nella canzone si parla di una discussione tra mergellina e il vomero “credo” alla fine risponde il Vesuvio dicendo: che ci sta anche lui e se si scoccia da una bella scrollata e buona notte

  3. Adriana scrive:

    capito per caso sul tuo blog, che tra l’altro trovo fantastico.
    Per caso, conosci la storia di questa canzone?

  4. Mimmo scrive:

    Ciao Mimmo, dovresti correggere la parola ciardino con la parola allucco. Cotrolla, capisco che è un errore di trascrizione.

Lascia un commento

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>